Come Caricare un Database su un Hosting

Cómo Subir una Base de Datos a un Hosting

Come caricare un database su un hosting è una domanda che molti dei nostri lettori hanno. Creando un sito Web dinamico ciò che stai generando è un enorme database. Contiene tutte le informazioni che consentono al tuo sito di funzionare. Il database è il “dietro le quinte” del nostro progetto, il luogo in cui sono memorizzate le istruzioni, le caratteristiche, le impostazioni e i temi di WordPress. Ma è anche una specie di direttore che garantisce il funzionamento armonioso di tutti i componenti. Se stai per avviare un sito Web da zero, WordPress genererà automaticamente un database che contiene le informazioni necessarie. Ma se hai intenzione di “spostare” dal server, dovrai portare il tuo database con te, come lo fai?

Vogliamo aiutarti. In questo articolo ti forniremo alcune chiavi per imparare come utilizzare correttamente l’applicazione che ti consentirà, in pochi passaggi, di caricare il database del tuo sito Web sui server del tuo hosting web scelto.

Il database, il cuore del tuo sito web

Un database è il modo automatico in cui WordPress memorizza e organizza le informazioni. Ciò avviene tramite tabelle, con indicazioni che garantiscono un collegamento rapido e preciso dei frammenti di dati. Creare una pagina Web tramite l’uso di database. Ti consentirà di aggiungere contenuti ogni volta che vuoi e modificare ciò che ritieni necessario, in modo semplice.

Tutte le informazioni di un sito Web creato in WordPress verranno archiviate sotto forma di un database. In altre parole, nel database del tuo sito Web sarai in grado di trovare i file core di WordPress. Inoltre, tutte le meta informazioni che consentono al tuo sito Web di funzionare: configurazione di plugin e applicazioni, dati di accesso, tra molti altri.

L’unica cosa che non è memorizzata in un database sono i file multimediali (immagini, suoni, video). Alcuni altri file che fanno parte del tuo sito Web. Come i file index.html /.htm /.php /.asp o le directory per immagini e file JavaScript). In questo caso, dovremo caricarli sul tuo server attraverso un protocollo di trasferimento chiamato FTP utilizzando un client come Filezilla.

Ma, continuando con il nostro tema, in modo che un utente abbia accesso al database. WordPress utilizza un sistema di gestione open source, chiamato MySQL, attraverso il linguaggio di programmazione PHP. Ciò significa che potresti accedere al tuo database manualmente e scrivere comandi, ma – per la tua tranquillità – sarai in grado di utilizzare un amministratore come MySQL Admin per semplificare il processo.

Non aver paura della terminologia tecnica: in breve, se hai bisogno di gestire il tuo database WordPress, troverai uno strumento nel pannello di controllo, come phpMyAdmin, che ti offre uno schermo piuttosto amichevole.

Una pagina Web dinamica

Una pagina Web dinamica sarà sempre correlata a un database, che consente di connettere le informazioni che è necessario caricare. Il database e il tuo sito Web hanno una connessione costante, il che significa che se modifichi qualcosa nel database, verrà automaticamente modificato sul sito Web. I database consentono di aggiornare le informazioni, senza doverle fare manualmente ogni volta (il che sarebbe una missione davvero impossibile, in termini di velocità e disponibilità dei nostri siti Web).

Ora, se abbiamo un database e un hosting, come possiamo caricare il nostro database nell’hosting?

Caricamento di un database su un web hosting

Per ogni mossa, dobbiamo prima “impacchettare” e, in questo caso, ciò significa esportare il nostro database in formato .sql o .sql.zip (compresso), non senza prima vedere che il nostro database non presenta errori che possono ostacolarne la lettura (tale errore può generare messaggi come “errore di connessione al database” o “impossibile connettersi a mysql”).

Il prossimo passo è verificare che abbiamo un database vuoto, sul quale eseguiremo l’importazione. Se non esiste, dovremo crearne uno. Per questo andremo alla sezione “Database” del nostro pannello di controllo e, dopo aver verificato se esiste o meno, possiamo crearne uno nuovo (fare clic su “Crea un nuovo database”). Quando si sceglie il nome per un database, si raccomanda che sia composto da 8 caratteri (o meno, non più) e che non utilizziamo caratteri speciali.

Successivamente, dovrai creare gli utenti (“Aggiungi nuovo utente”), una password di accesso (ricorda che le chiavi di accesso più sicure sono quelle che combinano lettere maiuscole e minuscole e numeri) e concedere autorizzazioni e privilegi necessario (“Gestisci privilegi utente”) in modo che possano accedere e scrivere su quel database. Questo passaggio è estremamente importante, è necessario assicurarsi di concedere tutte le autorizzazioni, per evitare successivi errori di connessione al database.

Quindi procediamo all’importazione. Per questi torniamo al pa

Pagina iniziale della pael di controllo e andiamo alla sezione phpMyAdmin, che troverai nell’area “Database”. Stai andando a selezionare il database (vuoto a questo punto) che hai creato in precedenza e fai clic su “Importa”, selezionando nella finestra di dialogo, il file nella posizione in cui è stato memorizzato sul nostro disco rigido. L’importazione del database selezionato inizierà quando si fa clic su “Continua”, automaticamente.

Problemi durante l’importazione di database

Se non è possibile importare il database, ciò potrebbe essere dovuto a diversi problemi. Verifica di aver esportato il file con l’estensione corretta (.sql o un file compresso dello stesso), che il tuo database non sia danneggiato (forse a causa dell’eliminazione accidentale di alcune informazioni o della tabella) e che il database su Quello che stai per importare è veramente vuoto (non deve contenere alcuna informazione). È importante quando si gestisce il database del nostro sito Web, con una copia di backup.

Come vivere senza un database?

Come puoi vedere, il database è il cuore del tuo sito web. Osiamo dire che sarebbe come il DNA del tuo progetto. Con tutte le indicazioni di ciò che sarà nel momento in cui un utente visita il tuo sito web.

Il più delle volte il nostro database è autosufficiente e sta apportando le modifiche necessarie per mantenere tutte le informazioni aggiornate. Ma se vuoi ottenere il massimo dal tuo sito Web, puoi capire come funziona e sapere come gestirlo correttamente è la chiave per evitare errori. Comprendendo la sua logica, hai una grande opportunità di crescere come sviluppatore web.

Ci auguriamo che abbia risposto alla domanda: Come caricare un database su un hosting? Se hai ancora dubbi, scrivici con piacere ti aiuteremo. Vorremmo leggere i tuoi commenti e se ti è piaciuto questo post, aiutaci a condividerlo.

Leave a Reply