Come Eseguire la Migrazione di un Web da un Host a un Altro?

Migra un sito web da un hosting all’altro perché sei stanco del tuo servizio di web hosting e hai deciso di fare una mossa: sposterai tutti i tuoi contenuti dal tuo blog o negozio virtuale a un hosting WordPress di migliore qualità. Congratulazioni! Non è una decisione facile da prendere, ma è sicuro di significare un notevole miglioramento delle prestazioni del tuo sito WordPress. Ma, in questo momento, si hanno dei dubbi e delle paure: sarà un processo semplice? Cosa devo andare da un hosting all’altro? E se mi sbagliassi?

Come eseguire la migrazione di un Web da un host a un altro

Prima di prendere dal panico, abbiamo deciso di creare un tutorial che, passo dopo passo, ti mostra il modo più semplice per andare quando si esegue la migrazione del tuo sito web WordPress creato che non ha un impatto negativo su come funziona.

Come in qualsiasi esercitazione, inizieremo dicendoti cosa ti serve per eseguire la migrazione e poi andremo alla descrizione della procedura.

Come eseguire la migrazione di un sito Web da un host a un altro?

A volte la prima domanda non è come, ma perché. La verità è che parte della risposta è molto soggettiva e dipende dalla tua esperienza come cliente nel tuo servizio di hosting. Se non sei soddisfatto, è bene sapere che è possibile eseguire il processo di migrazione senza intralciare troppo il funzionamento del tuo sito web. Passare al cambiamento o perché non si può prendere una buona decisione. Ma se è tra i tuoi piani è probabilmente perché ci hai pensato e perché l’alloggio che stai attualmente utilizzando non soddisfa le tue aspettative. Se i servizi che avete qui, nel vostro attuale hosting, trovate il nostro consiglio carente è quello di fare le valigie e, con la nostra guida, passare al livello successivo, con un’azienda più vicina alle vostre esigenze e a quelle del vostro progetto.

Come modificare una pagina web da un hosting a un altro?

Non vogliamo lasciare nulla dimenticato durante la migrazione al tuo nuovo hosting, perché potremmo perdere informazioni importanti per sempre, annullando la registrazione del vecchio servizio di hosting. Quindi andiamo con l’elenco degli “ingredienti” che si dovrebbe tenere a mente per eseguire il processo senza errori.

  • Il dominio: un dominio è il nome univoco ed esclusivo del tuo sito web, è ciò che “traduce” il tuo indirizzo IP per essere un indirizzo memorizzabile dai tuoi utenti. Ovviamente, dovrai portare il tuo dominio con te perché il tuo dominio è ciò con cui i tuoi utenti hanno familiarità e lo perdono, equivale a perdere il tuo lavoro.
  • Il sito web: indipendentemente dal fatto che tu abbia sviluppato il tuo sito in WordPress, Joomla, PrestaShop o qualsiasi altro gestore di contenuti disponibile, il tuo sito web è il corpo del tuo progetto, costituito da una miriade di file e ovviamente con un database che contiene tutte le informazioni di configurazione che ti permette di dare ordine a tutte queste informazioni.
  • Una e-mail (o più): in molte esercitazioni sulla migrazione notiamo che questo elemento fondamentale è messo da parte, in quanto è uno dei più importanti canali di comunicazione con i tuoi clienti o utenti. Infatti, è molto probabile che tu abbia informazioni molto preziose nell’e-mail relative al tuo sito web e se non lo porti con te, verrà eliminato quando annulli il servizio del tuo vecchio hosting.

Che cosa è necessario considerare per spostare una pagina Web da un hosting a un altro?

Prima di iniziare il processo c’è un suggerimento generale, qualcosa da fare se o se: CREATE A SAFETY COPY. E lo mettiamo in maiuscolo perché è davvero importante avere un backup, nel caso in cui ci sia qualche errore o problema durante il processo di migrazione.

Se il tuo sito web è un negozio virtuale, un altro dettaglio a cui pensare è la possibilità di mettere in manutenzione la parte del sito web dedicata alle vendite. Ciò impedisce che qualsiasi vendita venga persa durante il processo di migrazione.

Posso noleggiare il servizio per passare un sito web da un hosting all’altro?

Molti hosting WordPress offrono ai loro nuovi clienti la possibilità di migrare la loro pagina gratuitamente, semplicemente dando loro le chiavi di accesso. È una buona decisione? Dipende. Beh, probabilmente si può risparmiare tempo (e forse un altro mal di testa) ma questo ha i suoi rischi: la stampa fine di questo servizio di solito non include la responsabilità per eventuali problemi che possono sorgere (che in questo caso può essere molti) e di solito non eseguire la migrazione di e-mail, in modo da poter perdere informazioni preziose per la vostra imprenditorialità. Quindi, ecco i passaggi per sapere come migrare una pagina web da un hosting all’altro:

Beh, lo faccio da solo, quali passi devo fare per migrare il mio sito web?

  • Passo 1: Esportare il database del sito web. Per fare questo è necessario inserire il cPanel di controllo, individuare la sezione del database e fare clic su Phpmyadmin. Lì possiamo individuare il database che ci interessa e procedere all’esportazione. Quindi, è possibile comprimerlo (in un file .zip) per risparmiare tempo.
  • Passo 2: Ora, lavoriamo sul nuovo hosting WordPress. Nel cPanel, creeremo un nuovo utente (a cui dobbiamo concedere tutte le autorizzazioni in modo che possa gestire il database e una password di sicurezza). Successivamente, abbiamo bisogno di creare un nuovo database, che lasceremo completamente vuoto, e su cui eseguiremo l’importazione.
  • Passo 3: Ora sì, importa. Per questo entriamo nel Phpmyadmin (dal nuovo hosting WordPress), fare clic sul database appena creato e importare il file che abbiamo creato nel passaggio 1 (il database compresso).
  • Passo 4: Ora che abbiamo il nostro database pronto, carichiamo i file WordPress. Qualcosa che può fare bene per risparmiare tempo prima di scaricare e caricare i file WordPress. E ‘per cancellare la cache, con qualche plugin specifico per quel lavoro.

Poi, avremo bisogno di un client FTP (come filezilla). Il client FTP ti permetterà di scaricare tutti i file dalla cartella public_html (dal vecchio hosting), scaricarli e caricarli nella stessa posizione, ma il nuovo web hosting.

  • Passo 5: Collegare i file al database. In questo passaggio si dovrà essere molto attenti a non rovinare tutto. Trovare il file wp-config.php (questo file contiene le informazioni che consentono di collegare il database con tutti i file corrispondenti), immettere e modificare il nome del database, l’utente e la password (che saranno quelli assegnati nel passaggio 2).

Presta molta attenzione. Non toccare altri contenuti in questo file ed è necessario modificare solo le seguenti righe di codice:

define('DB_NAME', 'NUOVO NOME DATABASE');
define('DB_USER', 'USER NAME');
define('DB_PASSWORD', 'USER PASSWORD');
  • Passaggio 6: Modificare il DNS del dominio ed eseguire la migrazione del dominio al nuovo hosting. Questo passaggio dipenderà dal tuo nuovo provider di hosting web, in quanto ognuno ha le sue peculiarità. Quello che possiamo dirvi è che il cambiamento di dominio è fatto, di solito dal hosting di destinazione. E saranno incaricati di farlo automaticamente, quando lo richiedi.

Finito?

Sì! Ce l’abbiamo fatta. Con un po ‘di dedizione, probabilmente sei riuscito a superare l’intero processo senza troppe complicazioni e il tuo sito web dovrebbe rimanere funzionale come sempre. Speriamo di avervi aiutato durante questo processo. Speriamo che la domanda: come migrare una pagina web da un hosting all’altro?, è stato risposto da questo post.  Vorremmo conoscere i vostri commenti e dubbi in modo che possiamo aiutarvi. Se ti è piaciuta questa voce, aiutaci a condividerla.

Leave a Reply